PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Decreto Aiuti: Bonus 200 euro

Con il Decreto Aiuti prende forma un nuovo bonus, il “BONUS 200 EURO”.

Il bonus di importo pari a 200 euro spetterà a chi ha un reddito fino a 35 mila euro e arriverà direttamente in busta paga.

Per i lavoratori dipendenti il bonus viene anticipato sulle mensilità di giugno-luglio dai datori di lavoro portandolo poi a compensazione, mentre per i pensionati interviene direttamente l'INPS.


Requisito essenziale per avere diritto al bonus è quello di avere un reddito inferiore a 35 mila euro.

Si tratta di una misura contro il caro prezzo e sarà erogato tra giugno e luglio.

Non bisognerà effettuare nessuna richiesta per accedere al bonus, ma sarà automatico



Le modalità di erogazione del bonus cambierà in base alla categoria di appartenenza dei destinatari:

  • per i pensionati l’assegno arriverà con la pensione di luglio e quindi insieme alla quattordicesima;

  • per il i lavoratori dipendenti verrà erogato dai datori di lavoro in busta paga;

  • per i lavoratori autonomi il beneficio dovrebbe essere accessibile tramite un fondo ad hoc.

Tranne, quindi il caso dei lavoratori autonomi, per i quali si attendono maggiori informazioni in merito, lavoratori dipendenti e pensionati - con redditi inferiori ai 35 mila euro - riceveranno il bonus in automatico.


Un aspetto molto importante è che i datori di lavoro anticiperanno questo contributo in busta paga, ma verrà loro riconosciuto il versamento al primo pagamento delle imposte fiscali.


Resta connesso con il CAF ANMIL per rimanere aggiornato sulle ultime news fiscali!

#decreto #decretoaiuti #bonus #bonus200euro #inps #pensionati #lavoratoridipendenti #lavoratoriautonomi #bustapaga #giugno #luglio #pensioni #reddito #datoridilavoro #35milaeuro #assegno #caroprezzo #unatantum #cafanmil


©Riproduzione riservata