PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Limite pagamenti in contanti massimo 1000 euro dal 2022

Dal 1 gennaio 2022 il limite dei pagamenti in contanti torna ad essere fino ad un massimo 1.000 €. Questa procedura viene applicata ad ogni tipologia di pagamento anche in caso di donazioni o somme a favore di parenti.


E’ un effetto del decreto fiscale collegato alla precedente Legge di Bilancio 2020, dove già il limite era stato abbassato da 3000 € agli attuali pagamenti in contanti fino a 2.000€.

L’obiettivo, introdotto dal decreto fiscale, è quello di combattere le transazioni in nero incentivando i pagamenti effettuati con metodi tracciabili.


La soglia massima da rispettare è di 999,99€ per i pagamenti in contanti. Pertanto non sarà più possibile acquistare in contanti beni o servizi per un importo superiore a 999,99€, ogni transazione superiore a tale soglia, richiederà un pagamento tracciabile.

Sarà comunque sempre possibile effettuare il pagamento in parte in contanti in parte con altri strumenti tracciabili, come il bonifico oppure l’assegno.


Il limite non verrà applicato per i prelievi in banca o in posta che superino i 1.000€.

Sono previste sanzioni In caso di superamento della soglia, sia a carico di chi effettua il pagamento irregolare sia per chi lo riceve, ma anche per chi omette di segnalare le irregolarità alle direzioni territoriali.


Resta connesso con il CAF ANMIL per rimanere aggiornato sulle ultime news fiscali!

#limitepagamenti #limite #contanti #leggedibilancio #sanzioni #sogliamassima #pagamentiinnero #pagamentitracciabili #pagamentiincontanti #strumentitracciiabili #2022 #limitemassimo #limite1000euro #cafanmil


©Riproduzione riservata