PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Detrazione delle spese di intermediazione immobiliare nel modello 730

Chi acquista una casa come abitazione principale avvalendosi di un intermediario immobiliare, riconosciuto ai sensi della L. n. 39 del 1989, ha diritto a una detrazione IRPEF del 19% sulle somme pagate da recuperare nella dichiarazione dei redditi fino ad un limite di 1000 euro.


L’articolo del Testo Unico delle Imposte sui Redditi dice che sono detraibili “i compensi comunque denominati pagati a soggetti di intermediazione immobiliare in dipendenza dell'acquisto dell'unità immobiliare da adibire ad abitazione principale per un importo non superiore ad euro 1.000 per ciascuna annualità”.


Per avere la detrazione le condizioni sono le seguenti:

  • il contribuente deve aver sostenuto le spese per intermediazione immobiliare relative all’acquisto per un’abitazione principale, quindi come prima casa

  • il contribuente si deve avvalere di un “intermediario immobiliare”, ovvero un’agente immobiliare con regolare iscrizione al Registro delle imprese;

  • avere a disposizione una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;

  • conservare la fattura emessa, dall’intermediario immobiliare, relativa alla spesa sostenuta, intestata al proprietario dell’immobile o ai proprietari; in tal caso la spesa e la relativa detrazione dovranno essere divise in proporzione alla propria quota di proprietà.

  • conservare la distinta di pagamento che mostri il pagamento con modalità tracciate


Prendi subito un appuntamento per compilare il tuo modello 730/2022 e richiedere la detrazione !

#detrazionefiscale #intermediazioneimmobiliare #agenteimmobiliare #unitàimmobiliare #immobile #IRPEF #abitazioneprincipale #primacasa #agevolazioni #spesetracciabili #modello730 #cafanmil


©Riproduzione riservata