top of page
PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Decreto energia 2023: i vantaggi per le famiglie

Approvato il 25 settembre scorso il Decreto legge recante misure di sostegno a famiglie ed imprese, contro il caro-prezzi.


decreto energia: fiamma del gas di un fornello

Misure urgenti in materia di energia, sostegno al potere di acquisto e tutela del risparmio di famiglie e imprese, sono il tema centrale del decreto legge recentemente approvato in sede di Consiglio dei Ministri: vediamole insieme.


Prorogato fino al 31 dicembre 2023 il Bonus bollette, che riduce i costi della spesa per energia e gas rispettivamente del 30% e del 15% ai nuclei familiari con ISEE fino a 15 mila euro (o fino a 30 mila euro, nei nuclei con 4 figli) oppure con componenti in gravi condizioni di salute.


Viene inoltre prorogata sempre al 31 dicembre prossimo, la riduzione dell’aliquota al 5% per le somministrazioni di gas metano usato per la combustione ad uso civile e industriale, le forniture di servizi di teleriscaldamento e le somministrazioni di energia termica prodotta con gas metano.


Per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2023 si aggiunge anche un contributo straordinario per le spese di riscaldamento pari a 70 euro circa, dedicato alle famiglie con ISEE fino a 15 mila euro la cui modalità di erogazione è ancora da definire.


È stato poi esteso l’uso della carta “Dedicata a te” (leggi qui l’articolo completo) anche per l’acquisto di carburante, con l’introduzione del bonus benzina del valore di circa 80 euro per ciascuna famiglia. Come per il contributo per le spese di riscaldamento, ancora si attendono chiarimenti sulle modalità di erogazione e utilizzo.


Confermato e incrementato il fondo destinato al bonus trasporti per le persone fisiche con reddito complessivo fino a 20 mila euro, conseguito nel 2022.

Attualmente, la richiesta del bonus è sospesa fino al prossimo 1° novembre, causa il rapido esaurimento dei fondi disponibili.


Le misure contenute nel decreto interessano anche il fondo per le borse di studio universitarie, aumentato per favorire a più studenti di accedere alle agevolazioni, ed il Fondo mutui prima casa al quale le giovani coppie, i single con figli minori e gli under 36 con ISEE inferiore a 40 mila euro possono accedere entro il 31 dicembre 2023, per richiederne la garanzia.


Seguici anche su Telegram per rimanere aggiornato sulle novità in tema fiscale!

#decretoenergia #decretolegge #2023 #bonusbenzina #isee #redditocomplessivo #famiglie #sostegnoallefamiglie #università #giovani #under36 #mutui #fondomutuiprimacasa #primacasa #fondomutui #bonustrasporti #stopbonustrasporti #bonusbollette #pillolefiscali #assistenzafiscale #cafanmil


©Riproduzione riservata

bottom of page