top of page
PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Bonus Alluvione Emilia Romagna per gli autonomi

Dal 15 giugno ed entro il 30 settembre 2023 è possibile fare richiesta del Bonus alluvione, il contributo una tantum dedicato ai lavoratori autonomi interessati dall’alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna.


Banconota da 500 euro per bonus alluvione lavoratori autonomi dell'Emilia Romagna

Sono stati stanziati 253 milioni di euro per quest’anno al fine di sostenere i lavoratori autonomi colpiti dall’alluvione in Emilia con una indennità una tantum.


Vediamo quali sono le categorie di lavoratori aventi diritto al bonus:

  • i collaboratori coordinati e continuativi

  • i titolari di rapporti di agenzia e di rappresentanza commerciale

  • i lavoratori autonomi o professionisti, compresi i titolari di attività di impresa iscritti a qualsiasi forma di previdenza e assistenza obbligatoria.

Ai soggetti sopra indicati è riconosciuta l’indennità una tantum per il periodo compreso tra il 1° maggio e il 31 agosto 2023 purché:

  • risiedano/siano domiciliati e operino esclusivamente o prevalentemente nei Comuni colpiti dall’alluvione, per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza (vedi allegato 1 al decreto-legge n. 61 del 2023);

  • abbiano dovuto sospendere l’attività a causa degli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 1° maggio 2023;

  • avessero già avviato la propria attività prima del 1° maggio 2023.

I lavoratori autonomi che beneficiano del bonus alluvione possono richiedere all’INPS l’indennità una tantum di importo pari a 500 euro per ciascun periodo di sospensione fino a 15 giorni e nella misura massima di 3.000 euro complessivi.


I beneficiari potranno decidere se richiedere il contributo in forma cumulativa o per singoli periodi (le date dovranno essere specificate nella domanda e non dovranno essere sovrapposte).


Le domande possono essere presentate all’INPS fino al 30 settembre, esclusivamente in via telematica – muniti di SPID, CIE o CNS – oppure avvalendosi del supporto di un Patronato.


Per maggiori informazioni, consulta la circolare n. 54 dell’Inps in merito alle istruzioni per richiedere il Bonus alluvione.




©Riproduzione riservata

Comments


bottom of page