Nell’ambito degli interventi normativi a sostegno del reddito delle famiglie è stato disposto per i figli nati dal 1° gennaio 2016 un contributo per un massimo di € 1.000 per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

È possibile presentare domanda online all’INPS oppure attraverso il contact center dell’Istituto o recandosi presso un Patronato o un intermediario riconosciuto fino alla scadenza di un minuto alla mezzanotte del 31 dicembre 2018.

Ci sono alcune cose importanti da ricordare

  • Se è stato richiesto il bonus per le mensilità 2017 è necessario presentare una NUOVA DOMANDA per il 2018
  • Qualora si tratti di asilo nido privato autorizzato è necessario essere in possesso di idonea documentazione a comprova dell’effettuato pagamento almeno della retta del primo mese di frequenza dell’anno 2018. In caso di asilo nido pubblico documentazione relativa all’iscrizione o che dimostri l’avvenuto inserimento in graduatoria del bambino;
  • La documentazione di avvenuto pagamento dovrà essere corredata da: denominazione e partita iva dell’asilo nido; codice fiscale del minore; mese di riferimento; estremi del pagamento o quietanza di pagamento; nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta;
  • In fase di domanda dovranno essere indicate TUTTE le mensilità per le quali viene richiesto il beneficio, anche quelle da settembre in poi;
  • Per ottenere l’importo è necessario allegare la ricevuta di pagamento per ogni mese indicato nella domanda;
  • In caso di richiesta di bonus per le forme di supporto presso la propria abitazione il genitore che presenterà domanda dovrà risultare convivente con il bambino e presentare un attestato rilasciato dal pediatra di libera scelta che attesti per l’intero anno di riferimento “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”;
  • È importante inoltre segnalare che il bonus è rappresentato da un  pagamento di 90,91 euro per ogni rata mensile effettivamente pagata pari o superiore a tale cifra. Chi paga una cifra inferiore riceverà esclusivamente la quota effettivamente pagata.
  • La domanda NON può essere presentata per ludoteche, spazi gioco, spazi baby, pre-scuola, ecc.
  • Qualora si richieda il bonus le stesse spese non potranno essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi.

 

Per maggiori informazioni  http://bit.ly/2thUrVh

BONUS ASILI NIDO – Come presentare la domanda

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o visualizzazione di media. Fai click qui per visualizzare l'elenco dei cookie ed esprimere le tue preferenze.