Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici sui social

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Modello 730/2021 de cuius: più veloce il rimborso agli eredi

Prosegue anche nel 2021 la possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi per conto dei contribuenti defunti, attraverso il Modello 730/2021 (con anno di imposta 2020), con rimborso dei crediti agli eredi più veloce.

Precedentemente, la dichiarazione per conto dei defunti doveva essere presentata esclusivamente con il Modello Redditi (ex Unico), il che comportava lunghi tempi di attesa per ottenere eventuali rimborsi di crediti fiscali agli eredi.


Grazie alla semplificazione apportata dal nuovo ordinamento, gli eredi di coloro che sono deceduti nel 2020 oppure entro il 30 settembre 2021 possono presentare il Modello 730/2021 de cuius per ottenere i crediti o pagare i debiti più velocemente, a patto che il defunto rientrasse tra le categorie di contribuenti con obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi.


Chi presenta il Modello 730/2021 per conto di una persona deceduta deve compilare due moduli, nei quali vanno riportati sia il codice fiscale del contribuente deceduto sia quello dell'erede dichiarante (nel campo "rappresentate o tutore o erede"). I redditi dell'erede non fanno cumulo con quelli della persona deceduta e per conto di cui viene presentata la dichiarazione.


Per utilizzare il 730, è necessario che il contribuente deceduto abbia percepito nel 2020 redditi da lavoro dipendente, pensione e/o redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente come co.co.co, contratti di lavoro a progetto e altre tipologie dichiarabili, come le seguenti:

  • redditi di capitale

  • redditi di fabbricati e terreni

  • redditi di lavoro autonomo dove non è richiesta Partita Iva (per esempio quelli legati a prestazioni di lavoro autonomo non abituali);

  • redditi assoggettabili a tassazione separata;

  • redditi diversi (come quelli che derivano da fabbricati e terreni che si trovano all’estero).

Gli eredi dei defunti dopo il 30 settembre 2021 sono tenuti a presentare la dichiarazione utilizzando esclusivamente il Modello Redditi.


Versamenti e rimborsi

Per quanto riguarda i versamenti delle imposte risultanti dal modello 730 presentato per conto delle persone decedute, bisogna distinguere se l’evento è avvenuto entro o dopo il 28 febbraio 2021:

  • in caso di decesso avvenuto entro il 28 febbraio 2021, devono essere rispettati i termini ordinari;

  • in caso di decesso avvenuto dopo il 28 febbraio 2021, è previsto uno slittamento di 6 mesi dei termini ordinari;

Per la compilazione del Modello 730/2021 de cuius (rivolto agli eredi di defunti) ed il versamento delle relative imposte, ci sono due modalità:

  • puoi rivolgerti ad un intermediario autorizzato oppure a una delle nostre Sedi CAF ANMIL presenti in tutta Italia che provvederanno anche a trasmettere in via telematica il Modello F24 con cui pagare il debito, all'Agenzia delle Entrate;

  • puoi accedere al modello precompilato direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate con le credenziali personali e provvedere al pagamento delle imposte presso banche, uffici postali o uno sportello dell’Agenzia di Riscossione.

Se dalla dichiarazione emerge un credito, il rimborso viene effettuato direttamente dall’amministrazione finanziaria entro i termini stabiliti. L’Agenzia delle Entrate invierà comunicazione all’erede dichiarante del modello 730 de cuius ed effettuerà appositi controlli per verificare la presenza di più eredi, oltre che l’eventuale presentazione della dichiarazione di successione.


Rivolgiti subito al CAF ANMIL per presentare il Modello 730/2021 per gli eredi!

#modelloredditi #dichiarazionedeiredditi #decesso #decuius #erede #contribuenti #agenziadelleentrate #F24 #F24telematico #modellounico #redditi #redditipercepiti #redditi2020 #redditicapitali #cafanmil


©Riproduzione riservata