top of page
PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Cane guida: la detrazione Irpef per il 2023

Anche nel 2023, tutti i contribuenti non vedenti possono portare in detrazione le spese sostenute per l’acquisto e il mantenimento del cane guida in sede di 730.


cane guida a passeggio con un non vedente

L’Agenzia delle Entrate chiarisce quali sono i soggetti non vedenti che hanno diritto alla detrazione fiscale per l’acquisto di cane guida: “i non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta, parziale, o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo ad entrambi gli occhi con eventuale correzione. Gli articoli 2, 3 e 4 della legge n. 138 del 2001 individuano esattamente le varie categorie di non vedenti aventi diritto alle agevolazioni fiscali, fornendo la definizione di ciechi totali, parziali e ipovedenti gravi".


Le detrazioni spettanti per il possesso del cane guida sono di due tipologie: detrazione del 19% per l’acquisto del cane guida e detrazione forfettaria di 1.000 € per il mantenimento del cane guida. Vediamole nel dettaglio.


Cos’è la detrazione per l’acquisto del cane guida?

Il soggetto non vedente (o il familiare che ha fiscalmente a carico un soggetto non vedente) può portare in detrazione le spese sostenute per l’acquisto di un cane guida avvalendosi della detrazione Irpef del 19%.

La detrazione viene calcolata sull’intero ammontare del costo sostenuto; il beneficio è richiedibile una sola volta nel corso di un periodo di 4 anni, salvo la perdita dell’animale, e il contribuente può scegliere se utilizzarla in un’unica soluzione oppure ripartirla in quattro quote annuali di pari importo.


Cos’è la detrazione per il mantenimento del cane guida?

Oltre all’acquisto del cane guida, è poi possibile portare in detrazione le spese per il suo mantenimento. In questo caso, è prevista una detrazione forfettaria di 1.000 euro a beneficio del solo soggetto non vedente e non del familiare che lo ha fiscalmente a carico.


A partire dall’anno di imposta 2020, la detrazione prevista per il mantenimento del cane guida spetta per intero ai titolari di reddito fino a 120.000 euro e decresce con l’aumentare del reddito, fino ad azzerarsi con un reddito di 240.000 euro.


Per maggiori informazioni puoi contattare uno dei nostri CAF ANMIL presenti in tutta Italia.



©Riproduzione riservata

Comentarios


bottom of page