PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Bonus acqua potabile 2021

L'Agenzia delle Entrate, con il provvedimento del 16 giugno 2021 ha approvato Il bonus acqua potabile. Il bonus prevede il riconoscimento di un credito d’imposta fino al 50%, fino ad un massimo di 1000 € per l’acquisto di depuratori d’acqua nella propria abitazione per spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, per razionalizzare l’uso dell’acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica


Come si può usare

  • per l'acquisto e installazione di sistemi di filtraggio

  • mineralizzazione

  • raffreddamento per il miglioramento dell'acqua potabile



Chi può beneficiarne

  • le persone fisiche

  • i soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni

  • gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

L’importo complessivo del bonus spettante per ciascun contribuente non può superare il limite di 1.000 € per le persone fisiche, per ciascuna unità immobiliare, e di 5.000 € per gli immobili adibiti ad attività commerciale o istituzionale.

Lo scopo del bonus è la riduzione dell’utilizzo di bottiglie di plastica destinate alle acque per uso potabile. L'Enea, l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, si occuperà di raccogliere i dati del reale impatto ambientale che questa misura comporterà nei prossimi due anni.


Chi vorrà approfittare di questa opportunità dovrà compilare il modulo previsto dal 1° al 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui si è sostenuta la spesa, pertanto a febbraio 2022 si comunicheranno le spese sostenute nel 2021.

La richiesta deve essere inviata in via telematica tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, direttamente dal contribuente o tramite un intermediario abilitato, Caf o commercialista.


Il bonus potrà essere utilizzato in compensazione per pagare altre imposte tramite il Modello F24, nella dichiarazione dei redditi per le persone fisiche non esercenti attività d’impresa o lavoro autonomo, inserendo il credito d’imposta che verrà presentato nel 2022.

Rivolgiti al CAF ANMIL per avere supporto per la compilazione del modulo Bonus acqua

#bonus #ENEA #bonusacquapotabile #depuratoridacqua #detrazioni #plastica #riduzioneplastica #personefisiche #lavoroautonomo #attivitàdimpresa #agenziadelleentrate #creditodimposta #modello730 #dichiarazionedeiredditi #irpef #modelloF24 #assistenzafiscale #anno2021 #anno2022 #cafanmil


©Riproduzione riservata