PILLOLE FISCALI.png

Consulta l'archivio con tutti gli articoli

Seguici anche qui:

fb.png
yb.png
Lk.png
telegram.png

Legge di Bilancio 2022: la riduzione del "cuneo fiscale"

Nel testo ufficiale del Disegno di Legge di Bilancio 2022, approvato al Senato il 23 dicembre 2021, ci sono molte novità.

Tra queste è presente la riduzione del cuneo fiscale con la modifica sostanziale delle aliquote IRPEF.

Il cuneo fiscale è l’indicatore delle imposte che impatta sul costo dei lavoratori dipendenti o autonomi che siano e sui datori di lavoro.

Allo stato attuale per determinare l’imposta dovuta a ogni contribuente per i redditi percepiti sono presenti cinque diverse aliquote a scaglioni che vanno da un minimo del 23% fino a redditi di 15.000 euro ad un massimo del 43% per redditi oltre i 75.000 euro.


Con le novità introdotte con la Legge di Bilancio 2022, le aliquote IRPEF vengono rimodulate e diventeranno quattro.


Scaglioni IRPEF 2022 Aliquota IRPEF 2022

fino a 15.000 euro 23 per cento

da 15.001 fino a 28.000 euro 25 per cento

da 28.001 fino a 50.000 euro 35 per cento

oltre 55.000 43 per cento


A beneficiarne saranno principalmente i redditi medio-alti con l’abbattimento dell’aliquota intermedia al 41%.


Nel disegno di legge si aggiunge la modifica sul trattamento integrativo, che andrà a sostituire totalmente l’ex bonus Renzi, e il nuovo sistema delle detrazioni sul lavoro dipendente, questa unione eviterà che chi possiede un reddito basso non sia escluso dai benefici delle novità della Legge Bilancio.

Resta connesso con il CAF ANMIL per rimanere aggiornato sulle ultime news fiscali

#leggedibilancio #2022 #cuneofiscale #lavoratoriautonomi #lavoratoridipendenti #imposta #redditi #aliquote #exbonusrenzi #contribuenti #redditomedio #abbattimentoaliquota #benefici #novitàleggedibilancio #irpef #cafanmil


©Riproduzione riservata